La storia delle Tenute Gregu è iniziata più di 90 anni fa, quando gli antenati agricoltori coltivavano la vite fra i pendii della Barbagia. Dopo qualche decennio, quel legame mai sopito torna a vivere con ritrovato vigore grazie alla passione e all’impegno della nuova generazione, che ha deciso di stabilire in Gallura il centro del primo lavoro. I 30 ettari vitati oggi sono destinati alla crescita di vitigni autoctoni, come il Cannonau e l’immancabile Vermentino.
La frase d’ordine è “proiettarsi al futuro”, alla cui base non c’è solo la forza della tradizione sarda, ma anche uno sguardo attento alle nuove tendenze del mercato nazionale ed estero. In questa ottica esiste un bel progetto di intraprendere percorsi condivisi per gli amanti della degustazione.
Abbiamo avuto il piacere di assaggiare il ” Selenu” , Vermentino di Gallura superiore DOCG, apprezzandone l’incontestabile fattura.
Giallo paglierino carico, già al naso si spoglia di un bel bouquet floreale esplosivo, dove riconosciamo i fiori di campo, la mimosa, ma anche la ginestra. La frutta gialla incontra poi note vegetale ed un lieve tocco di spezie dolci, pietra focaia e gesso.
L’ assaggio è caldo ed equilibrato, di buon corpo, deciso in acidità e sapidità, con una morbidezza che bilancia il tutto, in un vincente scambio di sensazioni.
Il finale e la retrolfazione sono di buona persistenza e pulizia.
Questo prodotto ben riuscito, rispecchia molto bene i caratteri predominanti dei Vermentini di questa splendida terra, la Gallura.
Ottimo per accompagnare un piatto di fregola con le vongole.
Rapporto qualità/prezzo: buono.
Evoluzione prevista: media.
Voto Vinogamia: 83/100

 

Potete trovare questo vino in uno dei nostri locali partner:  Bar “La Fontana” in piazza Mazzini a Velletri (RM)

Leggere su VINOGAMIA, ti premia!

Partecipa GRATUITAMENTE al Nostro Concorso!

Leave A Comment