Quando si parla di Monsupello spesso si da per scontato che si stia trattando di bollicine. Questo innato legame è diventato possibile grazie ai tanti riconoscimenti vinti da questa eccellente azienda dell’Oltrepò Pavese, che delizia i tanti amanti dello spumante metodo classico. Dobbiamo però non dimenticare che questa zona rimane molto apprezzata, oltre che per l’esplosione del Pinot Nero, anche per la coltivazione di vitigni internazionali, oltre che il Barbera e la Bonarda. In questo contesto si inserisce l’impianto di Monsupello dedicato al Riesling Renano nei comuni di Oliva Gessi e Torricella Verzate. Questo appezzamento di terreno regala un’etichetta fresca, realizzata interamente in acciaio, che si fa apprezzare per la sua schiettezza organolettica ad un prezzo davvero competitivo.

Al bicchiere si presenta un bel giallo paglierino con riflessi verdolini, limpido e brillante.

Al naso regala un bel bouquet fruttato di agrumi, albicocca e pesca, ma anche fiori di campo delicati.

All’assaggio ha una bella freschezza e sapidità, un corpo un pò leggero, per una beva semplice ma allo stesso tempo raffinata.

Il finale, sul ritorno agrumato, è di media persistenza.

Perfetto vicino ad bruschetta con Pachino e acciughe.

Rapporto qualità/prezzo: molto buona

Evoluzione prevista: bassa

Voto Vinogamia: 81/100

Leggere su VINOGAMIA, ti premia!

Partecipa GRATUITAMENTE al Nostro Concorso!

Leave A Comment