Marina Cvetic continua a stupire gli appassionati di vino di tutto il Mondo, perpetuando il nome di chi per primo ha creduto nella vocazione enologica dell’Abruzzo. Gianni Masciarelli. Oggi Marina Cvetic è sinonimo di vini di un certo livello, destinati ad un pubblico esigente e per occasioni che meritano di essere ricordate.

Accanto ai vitigni autoctoni Montepulciano e Trebbiano, si sono presto uniti gli internazionali: Cabernet Sauvignon, Merlot, Chardonnay, vinificati in purezza.

Già amante del Montepulciano della stessa cantina, ho avuto il piacere di aprire ieri un Merlot Terre Aquilano Igt 2013 e le mie aspettative sensoriali sono state ampiamente ripagate.

Alla vista Rosso rubino profondo, con unghia debolmente granata, limpido e denso al bicchiere.

Appaga l’olfatto con ricchi frutti rossi maturi, sormontati da una speziatura decisa dove spiccano nettamente i chiodi di garofano e la cannella, arricchiti da vaniglia, cacao e note burrose, derivanti dalla saggia sosta in legno.

L’assaggio è di gran classe, il sorso è ampio, intenso e caldo, ad un acidità ancora ben presente fa da contrappeso una morbidezza suadente, i tannini sono eleganti e ben mascherati.

Il finale di carattere vanigliato è di lunga persistenza.

Abbinamento consigliato: carrè di maiale allo spiedo.

Rapporto Qualità/prezzo: molto alto

Voto Vinogamia 85/100

Leggere su VINOGAMIA, ti premia!

Partecipa GRATUITAMENTE al Nostro Concorso!

Leave A Comment