Ferrocinto è una grande azienda calabrese situata a Castrovillari, in una zona chiamata “Conca del Re” e si estende per oltre 130 km, in una delle regioni dove la viticultura è presente già dai tempi dei Romani. Il parco del Pollino è una bagaglio naturale imponente da dover salvaguardare, per questo Ferrocinto ha scelto sapientemente la coltivazione biologica, dando risalto ai grandi vitigni autoctoni: Montonico, il Greco Bianco, il Moscato, il Pecorello, l’Aglianico ed il Calabrese. Nell’offerta non mancano poi vitigni internazionali come il Cabernet Sauvignon e lo Chardonnay, sperimentati in un territorio davvero inusuale.

Proprio dallo Chardonnay in purezza, coltivato su vigneti a 600 metri sul livello del mare, nasce il Dovì bianco Metodo Classico. Il riposo sui lieviti è di 36 mesi, con un taglio finale Brut.

Giallo paglierino intenso, con riflessi dorati, limpido, trasparente, con un perlage persistente e di media grana.

Al naso emerge un intenso bouquet floreale e di frutti esotici, accennata la componente di pasticceria e pane tostato.

Al palato bella struttura, da ottimo bianco del Sud ma nel complesso risulta mancante un po’ nelle parti dure ed il perlage anche in bocca si conferma di media finezza.​

Il risultato finale è uno spumante di buona fattura, che​ ​ non può competere con i metodi classici delle denominazioni del Nord, lo Chardonnay per esaltarsi ha bisogno del clima d’altura e di forti escursioni termiche, questo esperimento a ridosso della catena del Pollino tuttavia determina un risultato piacevole e soddisfacente.​

Abbinamento consigliato: pizza o un antipasto di pesce

Rapporto qualità/prezzo: buono

Longevità prevista: Bassa

Voto Vinogamia: 68/100

 

Leggere su VINOGAMIA, ti premia!

Partecipa GRATUITAMENTE al Nostro Concorso!

Leave A Comment