Tutti gli appassionati del buon vino, sono abituati ad associare il nome dell’azienda Carpineto – Grandi Vini di Toscana, ai suoi straordinari vini rossi, nati nelle superbe terre di Toscana.

Non tutti sanno che Carpineto, produce anche vini bianchi,  Spumanti e Vinsanto del Chianti.

In merito a questo voglio segnalarvi un bel prodotto, che non avevo mai assaggiato prima e che vale la pena di considerare, per le vostre felici giornate d’estate.

Sto parlando del Dogajolo Bianco Toscana Igt, ottenuto dalla selezione di Chardonnay, Grechetto e Sauvignon Blanc, opportunamente piantati nell’appezzamento di Chianciano-Montepulciano. Dopo la raccolta manuale, le uve hanno osservato un breve contatto sulle bucce, per poi essere sottoposte a pressatura. La fermentazione è eseguita in acciaio, subito dopo il vino è avviato alla filtrazione senza bisogno di prodotti chimici addizionali.

Ne deriva un prodotto giallo paglierino, con riflessi verdolini, dai profumi volutamente mantenuti sul fruttato giallo (pesca, nespolo, susina) e sui fiori bianchi, per mantenersi su un un’armonia semplice, ma di estrema pulizia.

All’assaggio colpisce per un bel equilibrio totale, freschezza e sapidità sono accompagnate ottimamente nella morbidezza, finale retrolfattivo di media durata sui frutti maturi.

Consigliato per un aperitivo informale o per accompagnare  un sfizioso antipasto di capesante gratinate.

Rapporto qualità/prezzo: molto buono.

Longevità prevista: bassa-media.

Voto Vinogamia 77/100.

 

 

Leggere su VINOGAMIA, ti premia!

Partecipa GRATUITAMENTE al Nostro Concorso!

Leave A Comment